Portogallo: viaggiare con le mani in pasta

L’Algarve è la regione più a sud del Portogallo. È un posto unico al mondo, grazie ai suoi 150 chilometri di costa che si affacciano sull’Oceano Atlantico. Il modo migliore per ammirare questi luoghi unici, in cui le distese di sabbia si alternano alle scogliere a picco sul mare, è regalarsi alcuni giorni a contatto con la sua natura incontaminata e selvaggia.

Un viaggio per tutelare l’ambiente

Per chi vuole entrare in stretto contatto con la terra, i suoi profumi e gli incantevoli tramonti il viaggio pensato e organizzato in modo sostenibile è sicuramente il modo migliore.

Noi non ci limitiamo a ridurre gli impatti negativi in destinazione ma ti invitiamo a compiere un passo in più verso il viaggio rigenerativo. Quel piccolo passo in più è un primo gesto fondamentale verso un reale cambiamento che noi, insieme a tutti quelli che si stanno unendo, ci impegniamo a portare nel modo di viaggiare aumentando attivamente il benessere delle comunità e il luogo che ci ospita. Ci teniamo a rendere il viaggio anche una rivoluzione interiore di ogni singolo viaggiatore, che possa tornare arricchito attraverso una presa di coscienza grazie ad incontri, scambi con le persone e azioni concrete.

Oggi ti parliamo del Portogallo in quanto proprio qui siamo fieri di presentare un viaggio legato indissolubilmente ad un’associazione locale con la quale collaboriamo per sostenere il progetto che ha come obiettivo la promozione e la tutela della costa dell’Alentejo e della Ruta Vicentina.

La Ruta Vicentina è un cammino relativamente recente ricco di fascino e storia che è divenuto percorribile a partire dal 2013. Lungo circa 260 km, attraversa una serie di piccoli paesini fondati ancora sulle tradizioni di un tempo, qui la vita sembra essersi fermata a molti anni fa.

Investire nei valori naturali e culturali di un viaggio sostenibile e rigenerativo è sempre un’esperienza unica e profonda, che ti permette di sostenere le piccole imprese durante tutto l’anno, aiutare a tutelare l’ambiente ed entrare in contatto persone di tutto il mondo con la realtà autentica di un territorio ricco di personalità.

Nel viaggio in Portogallo puoi partecipare attivamente ricostruendo gli esterni di un eremo del VX° secolo, oppure ripulendo e rendendo accessibile il cammino della Ruta Vicentina e conoscere Beatriz che ha aperto una piccola cioccolateria artigianale nel pittoresco villaggio di Odemira, situato nel Baixo Alentejo e bagnato dal fiume Mira. La cioccolateria di Odemira è davvero piccolissima, senza grandi macchine e dove predomina il lavoro manuale.

Scopri i tre viaggi che ti proponiamo in Portogallo

CONDIVIDI

Lasciati ispirare...

Itinerario

Emissioni di CO2 stimate